risparmiometro2019

 FISCO :  Controlli sui conti correnti con il Risparmiometro 2019 

La lotta all’evasione fiscale è una delle priorità che si è posto il Governo appena formato, l’obiettivo è quello di scovare gli evasori fiscali, coloro che non  dichiarano tutti i redditi percepiti, servendosi del cosiddetto Risparmiometro, strumento alquanto potente ed incisivo che permetterà di verificare se i risparmi accumulati in un anno sono coerenti con i redditi dichiarati, avvalendosi dei database dell’Agenzia delle Entrate, Guardia di Finanza e Agenzia della Riscossione. I controlli da parte dell’Agenzia delle Entrate scatteranno nel momento in cui si verificherà uno scarto superiore al 20% tra il reddito dichiarato e quello determinato dalla differenza tra entrate ed uscite sul conto corrente.

Verranno prese in considerazione tutte le informazioni che le banche ed altri intermediari finanziari metteranno periodicamente a disposizione del fisco:

  • l’apertura e l’esistenza di un qualsiasi conto;
  • il saldo iniziale al 1° gennaio e saldo finale al 31° dicembre;
  • le movimentazioni in entrata e uscita per ogni tipologia di conto;
  • la giacenza media annua dei conti corrente bancari, postali e conti assimilati.

Una volta scovate delle anomalie o indizi di evasione, i dati dei contribuenti selezionati verranno incrociati con i dati contenuti nel database dell’Anagrafe Tributaria, ed il risultato ottenuto sarà una lista selettiva di possibili evasori. Tale lista verrà trasmessa all’Agenzia delle Entrate, la quale procederà ad avviare un contraddittorio con i contribuenti, che in questa prima fase potranno “difendersi” giustificando le anomalie riscontrate qualora siano in possesso di tutta la documentazione necessaria.

In caso contrario, partirà un accertamento vero e proprio da parte dell’Agenzia delle Entrate. Sarà quindi necessario che tutti i contribuenti al fine di evitare spiacevoli inconvenienti si attrezzino per conservare traccia di tutte le movimentazione finanziarie poste in essere.

 

Dott. Ennio Mancini, Commercialista, Consulente del lavoro,

Revisore Legale dei Conti, con Studio in Sora e Monte San Giov. Campano

(Articolo letto 1163 volte)

Pace Fiscale 2019, Condono Fiscale

Pace Fiscale in pillole 1° parte

 

Finalmente, è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il tanto discusso D.L. fiscale  n. 119/2018, in vigore dal 24 ottobre 2018. Di seguito le principali misure.

ATTI IMPOSITIVI

Definizione sprint per gli atti impositivi non impugnati – art. 1 D.L. 119/2018

E’ possibile definire gli avvisi di accertamenti, avvisi di rettifica e liquidazione, notificati entro il 24 ottobre 2018. La definizione agevolata va perfezionata entro il 23 novembre 2018, con il pagamento delle somme imposte dovute (escluse sanzioni e interessi) o in una soluzione o in 20 rate trimestrale.

ROTTAMAZIONE

Rottamazione-ter per cartelle e multe – art. 3 D.L.119/2018
Sono interessate tutte le cartelle affidate all’Agenzia delle Entrate dal 1 gennaio  2000  al 31 dicembre 2017;

– sarà possibile pagare l’intero ammontare delle imposte dilazionando i  pagamenti in 5 anni  con il pagamento in  10 rate semestrali, scadenti il 31 luglio e il 30 novembre, con annullamento di sanzioni e interessi di mora;

– la domanda di rottamazione dovrà essere presentata entro il 30 aprile 2019. Per chi ha aderito alla rottamazione bis, e non ha pagato alcune rate, potrà aderire alla nova rottamazione a condizione che pagi le rate scadute entro il 7 dicembre 2018.

Addio MINI CARTELLE ESATTORIALI

cartelle esattoriali sotto 1000 euro

Annullate le mini cartelle esattoriali inferiori a 1.000 euro – art.4 D.L. 119/2018
– Interessa tutti i contribuenti con debiti verso la pubblica amministrazione e con il Fisco scaduti e in scadenza dal 2000 al 2010.

– è previsto l’annullamento totale dei debiti, entro il 31 dicembre 2018;

– non bisogna attivarsi, arriva in automatico la comunicazione dall’Agenzia delle Entrate.

Manuele Mancini, Dottore Commercialista in Sora
HAI BISOGNO DI UNA CONSULENZA?

Manuele Mancini Dottore Commercialista – Consulente del Lavoro

CHIAMACI ORA 0776 824508

Studio Mancini Commercialista Sora

Clicca e invia un messaggio WhatsApp

 

Proponi un quesito o richiedi un appuntamento per una consulenza su questo argomento:

Studio Commercialista Mancini

Sora – Via Boccaccio n. 2  – tel. 0776- 824508

Monte S.G.Campano  Via S.Marco n.  45  tel. 0775-288311

www.studio-mancini.net 

(Articolo letto 1416 volte)