Pace Fiscale 2018 decreto fiscale Commercialista Mancini Sora3

Pace Fiscale in Pillole 2° parte

In seguito alla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del tanto discusso D.L. fiscale  n. 119/2018, in vigore dal 24 ottobre 2018, vi proponiamo una sintesi delle principali misure. 2° parte

LITI FISCALI PENDENTI

Definizione agevolata delle liti fiscali pendenti –  Art. 6 D.L.119/2018
– Interessa tutte le vertenze tributarie pendenti avanti le Commissioni tributarie, avente come controparte l’Agenzia delle Entrate. L’ importo della definizione agevolata della lite pendente

– si chiude pagando il 50% del valore della controversia in caso di soccombenza dell’ Agenzia delle Entrate nel 1° grado del giudizio; pagando il 20% del valore della controversia in caso di soccombenza  nel 2° grado del giudizio, escluso sanzioni e interessi;

Qualora non vi sia stata nessuna pronuncia o la stessa sia a favore dell’ Agenzia delle Entrate, il contribuente può chiudere definitivamente la lite con il fisco procedendo al pagamento di un importo pari al solo valore della lite al netto degli interessi e sanzioni irrogate.

-La definizione agevolata della lite si perfeziona con la presentazione dell’ istanza all’Amministrazione Finanziaria e con il pagamento degli importi dovuti o della 1°rata entro il 31 maggio 2019. E’ ammesso il pagamento rateale del dovuto sino ad un massimo di 20 rate trimestrali.

 

CONDONO

Condono con dichiarazione integrativa speciale, solo per coloro che hanno presentato le dichiarazioni fiscali – Art. 9 D.L. 119/2018

– Riguarda tutti i redditi non dichiarati fino al 31.12.2017, con il limite di un aumento del reddito fino al 30% di quanto denunciato, con un tetto massimo di 100.000 euro all’anno per 5 anni. Totale massimo: 500.000 euro;

– si paga solo una imposta sostitutiva del 20% sul nuovo reddito emerso, invece delle normali aliquote;

– Il pagamento delle imposte potrà avvenire in un’unica soluzione entro il 31 luglio 2019, in alternativa fino ad un massimo di 5 anni, in 10 rate semestrali a partire dal 30 settembre 2019. Si dovrà presentare una dichiarazione integrativa all’Agenzia delle Entrate. Ci si potrà avvalere della dichiarazione integrativa per uno o più periodi d’ imposta dal 2013 al 2016.

CHIAMACI ORA 0776 824508

Studio Mancini Commercialista Sora

Clicca e invia un messaggio WhatsApp

Dott. Ennio Mancini

Dottore Commercialista – Tributarista – Revisore Legale – Consulente del Lavoro

Proponi un quesito o richiedi un appuntamento per una consulenza su questo argomento:

Studio Commercialista Mancini

Sora – Via Boccaccio n. 2  – tel. 0776- 824508

Monte S.G.Campano  Via S.Marco n.  45  tel. 0775-288311

www.studio-mancini.net

(Articolo letto 1395 volte)

Pace Fiscale 2019, Condono Fiscale

Pace Fiscale in pillole 1° parte

 

Finalmente, è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il tanto discusso D.L. fiscale  n. 119/2018, in vigore dal 24 ottobre 2018. Di seguito le principali misure.

ATTI IMPOSITIVI

Definizione sprint per gli atti impositivi non impugnati – art. 1 D.L. 119/2018

E’ possibile definire gli avvisi di accertamenti, avvisi di rettifica e liquidazione, notificati entro il 24 ottobre 2018. La definizione agevolata va perfezionata entro il 23 novembre 2018, con il pagamento delle somme imposte dovute (escluse sanzioni e interessi) o in una soluzione o in 20 rate trimestrale.

ROTTAMAZIONE

Rottamazione-ter per cartelle e multe – art. 3 D.L.119/2018
Sono interessate tutte le cartelle affidate all’Agenzia delle Entrate dal 1 gennaio  2000  al 31 dicembre 2017;

– sarà possibile pagare l’intero ammontare delle imposte dilazionando i  pagamenti in 5 anni  con il pagamento in  10 rate semestrali, scadenti il 31 luglio e il 30 novembre, con annullamento di sanzioni e interessi di mora;

– la domanda di rottamazione dovrà essere presentata entro il 30 aprile 2019. Per chi ha aderito alla rottamazione bis, e non ha pagato alcune rate, potrà aderire alla nova rottamazione a condizione che pagi le rate scadute entro il 7 dicembre 2018.

Addio MINI CARTELLE ESATTORIALI

cartelle esattoriali sotto 1000 euro

Annullate le mini cartelle esattoriali inferiori a 1.000 euro – art.4 D.L. 119/2018
– Interessa tutti i contribuenti con debiti verso la pubblica amministrazione e con il Fisco scaduti e in scadenza dal 2000 al 2010.

– è previsto l’annullamento totale dei debiti, entro il 31 dicembre 2018;

– non bisogna attivarsi, arriva in automatico la comunicazione dall’Agenzia delle Entrate.

Manuele Mancini, Dottore Commercialista in Sora
HAI BISOGNO DI UNA CONSULENZA?

Manuele Mancini Dottore Commercialista – Consulente del Lavoro

CHIAMACI ORA 0776 824508

Studio Mancini Commercialista Sora

Clicca e invia un messaggio WhatsApp

 

Proponi un quesito o richiedi un appuntamento per una consulenza su questo argomento:

Studio Commercialista Mancini

Sora – Via Boccaccio n. 2  – tel. 0776- 824508

Monte S.G.Campano  Via S.Marco n.  45  tel. 0775-288311

www.studio-mancini.net 

(Articolo letto 1448 volte)

Stop ai pagamenti contanti per rifornimento benzina

Addio alla scheda carburante dal 1° luglio 2018

Rifornimento ma senza contanti

Dal 1° luglio 2018 tutti coloro che acquisteranno carburanti, dovranno effettuare obbligatoriamente il pagamento con strumenti tracciabili ( assegni bancari e postali, carte di credito, bancomat, carte prepagate, bonifico, bollettino postale ), escluso il denaro contante. Il mancato rispetto di questa regola comporta l’indeducibilità del costo ai fini delle imposte dirette e l’indetraibilità dell’Iva.

Fatturazione elettronica per titolari di Partita Iva

Dal 1°luglio 2018 i titolari di partita Iva dovranno documentare gli acquisti di carburante con fatturazione elettronica. Per ricevere la fatture elettroniche, i titolari di partita Iva dovranno comunicare la propria PEC al gestore dell‘impianto. La Legge di bilancio 2018 dai commi 909-928, stabilisce quindi l’abbandono della cosiddetta scheda carburante, usata sinora da imprese e professionisti per comprovare gli acquisti effettuati presso i distributori di carburante. Si attendono tuttora istruzione in merito a come sarà gestita la fatturazione elettronica.

 

Manuele Mancini, Dottore Commercialista in Sora
HAI BISOGNO DI UNA CONSULENZA?

Manuele Mancini Dottore Commercialista – Consulente del Lavoro

CHIAMACI ORA 0776 824508

 

Studio Mancini Commercialista Sora

Clicca e invia un messaggio WhatsApp

 

 

Proponi un quesito o richiedi un appuntamento per una consulenza su questo argomento:

Studio Commercialista Mancini

Sora – Via Boccaccio n. 2  – tel. 0776- 824508

Monte S.G.Campano  Via S.Marco n.  45  tel. 0775-288311

www.studio-mancini.net

(Articolo letto 882 volte)

Zona Franca a Sora agevolazioni Studio Mancini

Zona franca a SORA (FR): al via le agevolazioni

Esenzioni fiscali e contributive alle imprese e professionisti localizzati nella Zona Franca Urbana di Sora.

 

Le Zone Franche Urbane (in sigla Z.F.U) sono ambiti territoriali, dove si concentrano programmi di defiscalizzazione e decontribuzione rivolti alle imprese e professionisti per favorire la ripresa e lo sviluppo del territorio.

Soggetti Beneficiari

Possono beneficiare delle agevolazione fiscali e contributivi le piccole e micro imprese nonché i professionisti che alla data di presentazione della domanda:

  • hanno la sede principale o l’unità locale all’interno della ZFU;
  • sono regolarmente costituite e iscritte nel Registro delle imprese;
  • non sono in liquidazione volontaria o sottoposte a procedure concorsuali;
  • non possono beneficiare delle agevolazioni fiscali i c.d. contribuenti forfettari e minimi.

 

  Esenzioni fiscali e contributive delle seguenti tipologie di imposte:

  1. esenzione IRPEF- IRES fino alla concorrenza 100mila euro di reddito per ciascun periodo d’ imposta derivante dall’attività svolta nella Z.F.U;
  2. esenzione I.R.A.P. fino a 300mila euro del Valore della produzione netta;
  3. esenzione I.M.U. sugli immobili siti nella Z.F.U. ;
  4. esonero dal versamento dei contributi I.N.P.S. nella misura del 100% ( per i primi 5 anni) sulle retribuzioni da lavoro dipendente, assunti per un periodo non inferiore a 12 mesi.

 

Come richiedere le Agevolazioni

Per accedere alle agevolazioni, i soggetti interessati dovranno presentare nel periodo compreso tra il 4 maggio 2018 ed il 23 maggio 2018 un’istanza al Ministero dello Sviluppo Economico. Ciascun soggetto ammesso alle agevolazioni può beneficiare di un risparmio di imposta non superiore a 200mila euro complessivi (ridotto a 100mila euro per il settore del trasporto su strada).

HAI BISOGNO DI UNA CONSULENZA?

Manuele Mancini Dottore Commercialista – Consulente del Lavoro

CHIAMACI ORA 0776 824508

 

Studio Mancini Commercialista Sora

Clicca e invia un messaggio WhatsApp

 

 

Proponi un quesito o richiedi un appuntamento per una consulenza su questo argomento:

Studio Commercialista Mancini

Sora – Via Boccaccio n. 2  – tel. 0776- 824508

Monte S.G.Campano  Via S.Marco n.  45  tel. 0775-288311

www.studio-mancini.net

(Articolo letto 1449 volte)