ROTTAMAZIONE CARTELLE EQUITALIA

Il D.L. 193/2016 ha introdotto la possibilità di definire in via agevolata le cartelle esattoriali riguardanti imposte, tributi, contributi previdenziali e assistenziali dall’anno 2000 al 2016. Possono accedere alla definizione agevolata anche quei contribuenti che hanno già in corso una dilazione di pagamento con Equitalia s p a. La definizione agevolata riguarderà l’estinzione del debito senza pagamento di sanzioni, interessi di mora e somme aggiuntive gravanti su debiti previdenziali. Il pagamento delle somme a debito potranno essere rateizzate massimo 5 rate, di cui 3 dovranno essere pagate nel mese di luglio, settembre e novembre 2017, le restanti 2 rate nel mese di aprile e settembre 2018. Il termine ultimo di presentazione della dichiarazione di adesione all’Agente della riscossione (Equitalia s.p.a.) scade il 21 aprile 2017. L’ Agente della Riscossione, comunicherà entro il 31 maggio 2017, le somme dovute ai contribuenti che hanno presentato domanda di definizione agevolata. Potranno altresì rottamarsi le ingiunzioni fiscali emesse dalle Regioni, Città Metropolitane, Comuni e Provincie.

Qualora sia di Suo interesse voler approfondire l’argomento in oggetto, al fine di poter procedere ad una valutazione di convenienza concreta delle sue eventuali posizioni, La invito a voler contattare lo Studio.

Distinti saluti

Dott. Ennio Mancini

(Articolo letto 1390 volte)

Pubblicato in Ultimi articoli.